Emergenza Covid-19, bonus da 600 €. Il sito dell’Inps va in tilt e risulta inaccessibile

“Al fine di consentire una migliore e piu’ efficace canalizzazione delle richieste di servizio, il sito è temporaneamente non disponibile. Si assicura che tutti gli aventi diritto potranno utilmente presentare la domanda per l’ottenimento delle prestazioni”. E’ questo l’avviso che compare per chi prova ad accedere al portale dell’Inps. Da questa mattina, dalle ore 8:00 circa, il sito è andato in tilt e fa registrare dei rallentamenti. Da questa mattina infatti è stata attivata la sezione relativa alle domande per il bonus da 600 euro che il governo ha destinato a possessori di partita iva e lavoratori autonomi. L’enorme mole di richieste per accedere alle indennità ha generato quasi un ‘crash’ informatico. E i problemi sarebbero non pochi. Infatti, secondo quanto denunciato da diversi utenti, qualcuno sarebbe stato rinviato ad una pagina in cui figurano nominativi privati e ad informazioni personali di diversi cittadini. In molti casi, nel fare la domanda per il bonus, l’operazione si blocca e la domanda di richiesta del bonus non riesce più a procedere. 

Al momento il sito è bloccato. L’Inps ha fatto sapere che comunque non è obbligatorio inviare la domanda oggi ma anche nei prossimi giorni.

Claudio Buono

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *