Successo per il “Cri Day” a Vietri di Potenza. La Croce Rossa in piazza dopo 3 anni di attività

VIETRI DI POTENZA – Una splendida giornata, quella organizzata dai Volontari del Soccorso della Croce Rossa Italiana di Vietri di Potenza, intitolata “Cri Day”, tenutasi nell’intera giornata di domenica in paese, in virtù dei primi tre anni di attività del sodalizio Vietrese. Controllo della pressione arteriosa e glicemia, attività ludiche, dimostrazioni, una santa messa, simulazioni e l’incontro con i cittadini: una intensa aggiornata molto seguita ed apprezzata. In mattinata il via al “Cri Day”, con il controllo della pressione arteriosa e della glicemia, a cura delle infermiere volontarie. Poi la Santa Messa presso la Chiesa Madre, e in viale Tracciolino l’incontro con i cittadini. I Volontari hanno avuto modo di parlare con loro ed evidenziare le attività, il ruolo e i compiti del Volontari della Croce Rossa. Nel primo pomeriggio, poi, spazio ai tanti bambini, che si sono divertiti in Piazza dell’Emigrante durante le attività ludiche. Il tutto gestito dal gruppo dei Pionieri. Poi sia la Piazza che Via del Carmine si sono trasformate in teatro di simulazioni: scoppio di una cucina in un palazzo con feriti ustionati, intossicati e stati di shock. Qui i Volontari hanno dimostrato tutta la loro capacità, seppur in simulazione. Mettendo in atto quanto “studiato” durante questo importante percorso avviato dalla Croce Rossa di Vietri.

Sempre durante la simulazione, i “feriti” sono stati poi trasportati al posto medico avanzato, per le cure del caso. L’importanza di un gruppo di Croce Rossa in una piccola comunità come Vietri si è capita proprio durante la giornata, quando un ragazzo (questa volta nella realtà) si è sentito male. Ed i Volontari si sono subito attivati, in collaborazione col 118, per le cure del caso e il trasporto in ospedale. In serata poi si è tenuto un convegno. Presenti, oltre al commissario locale Gerardo Tedesco e il Sindaco di Vietri, Carmine Grande, anche l’assessore alla Provincia, Nicola Figliuolo, il vice-prefetto vicario Maria Raffaella Laraia, il commissario della Cri Regionale, Annamaria Scalise, e Barbara Coviello, commissario provinciale. Davanti ad una numerosa platea è stato fatto proiettare un video su quanto fatto in questi tre anni e si è discusso dell’importanza di un gruppo Cri in una comunità come Vietri. Il commissario Cri di Vietri, Tedesco, ha voluto sottolineare “l’importante lavoro svolto da una splendida squadra. In silenzio e con professionalità e serietà”. Lo stesso ha ringraziato la popolazione vietrese, sempre vicina alle cause della Cri.

Claudio Buono
Dal “Quotidiano della Basilicata”
del 19/09/2012 – Pag. 25

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *