S’avvicina il periodo per “l’uccisione” del maiale..Lucani, leggete bene qui!

Ci siamo quasi, il periodo per “l’uccisione” dei maiali si avvicina. Ed è una tradizione ben radicata in Basilicata. Ma in molti, quasi certamente, non sanno che ci sono regole da rispettare, sottoscrivere. E c’è da pagare. A dir la verità nemmeno chi vi scrive lo sapeva (l’ho saputo per caso, navigando sul web). Ed è spuntata questa nota che vi riporto, diramata dall’Asp, l’Azienda Sanitaria Provinciale.

Per consentire ai cittadini del nostro territorio di continuare a mantenere la tradizione locale di macellazione domiciliare dei suini ad uso familiare. Le istanze degli interessati vanno prodotte attraverso il Comune di residenza. L’ASP, con la collaborazione dei dirigenti veterinari territoriali, ha stabilito di rinnovare anche per questo periodo invernale (2013-2014)la procedura già in uso, che ad ogni buon fine viene, di seguito, indicata:

  • 1. Il cittadino dovrà formulare apposita istanza al Sindaco del Comune di appartenenza,(vedi allegato alla presente);
  • 2. L’istanza dovrà essere corredata di ricevuta di versamento su c/c postale n° 10837854, intestato ASP Potenza, (Causale Macellazione a domicilio di n… suini) con la cifra di euro 14,91 per ogni suino da macellare;
  • 3. L’ufficio comunale, competente, dovrà trasmettere l’istanza debitamente compilata ( indicazione del n. di telefono del richiedente) comprensiva di ricevuta di versamento all’ASP- U.O. Area B (tel.fax 0971310382) Via Ciccotti , POTENZA. Distintamente. Potenza, 13/11/2013

Ma non finisce qui. Una volta compilato il modulo da indirizzare da consegnare agli uffici del vostro Comune, dovete impegnarvi a rispettare anche queste otto regole.

1) Nel corso delle operazioni di macellazione non arrecare disturbo alle abitazioni vicine;
2) Utilizzare solo acqua con caratteristiche di potabilità;
3) Qualora siano evidenti segni di sospetta malattia, differire la macellazione e richiedere la visita sanitaria;
4) Stordire l’animale con pistola a proiettile captivo, prima del dissanguamento, nel rispetto del benessere animale.
5) Rendere disponibili per la visita veterinaria, nella località indicata oltre la carcassa dell’animale /degli animali i seguenti visceri: Lingua, tonsille, esofago, trachea, polmoni, cuore, diaframma e fegato completi e connessi anatomicamente, reni, milza;

6) Qualora nella carcassa o sui visceri vi fossero segni di alterazioni che deviano dalla normalità segnalare quanto prima al Servizio Veterinario e tenere a disposizione il tutto;
7) Non spandere i liquami e contaminare i corsi d’acqua e i fossi;
8) Smaltire i rifiuti solidi e liquidi secondo la normativa vigente.

Si impegna ad avvertire, almeno 48 ore lavorative prima di procedere all’abbattimento del / dei suino/i, il Servizio Veterinario Area “B” – Via E.Ciccotti – POTENZA, numero c.c. postale 10837854 dal Lunedì al Venerdì, Telefonando allo 0971 310382 fax 0971 310382, per consentire al Veterinario di fissare l’ora e la data della visita.

Insomma, che dire, mettetevi in regola!
Maggiori info potete trovarle qui: http://www.aspbasilicata.net/infosalute/le-procedure-la-macellazione-domiciliare-dei-suini-ad-uso-familiare

Claudio Buono

 

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *