Muro Lucano, l’acqua manca per diverse ore al giorno. Lettera al Commissario: “E’ deprimente ritirare l’acqua in piazza nelle bottiglie”

Si fa sempre più serio il problema della mancanza dell’acqua in Basilicata. Tanto che a Muro Lucano un cittadino, Donato Iacullo, ha scritto una lettera al Commissario Prefettizio del Comune, il vice-prefetto Francesco Mauceri, denunciando la gravità della situazione e chiedendo di risolvere il problema. Ecco la lettera integrale.

Egregio Signor Commissario,

Le scrivo per rappresentarLe una problematica molto seria e particolarmente sentita dalla nostra comunità e cioè la fornitura di acqua potabile per le utenze domestiche e commerciali del nostro Comune da parte di Acquedotto Lucano. Come sarà già di Sua conoscenza a Muro Lucano non vi è acqua corrente per diverse ore al giorno e per diverso tempo all’anno, con picchi che soprattutto si concentrano in maniera evidente nei mesi estivi. Chi scrive è consapevole che i problemi strutturali che le condotte possono eventualmente presentare, come la particolare condizione di siccità di questa estate, mettono a dura prova le riserve idriche regionali e quindi la disponibilità di acqua al rubinetto. Come anche si comprende che bloccare la distribuzione nei periodi di maggiore crisi idrica serve a far salire il livello dell’acqua nei serbatoi di raccolta e quindi garantire una distribuzione più omogenea all’intera comunità, ma l’emergenza che sta vivendo la comunità murese penso vada governata diversamente e gestita con maggiore attenzione da Acquedotto Lucano. Sono un semplice cittadino ed in passato ho rivestito la carica di consigliere comunale e di assessore per due mandati consecutivi a servizio di questa nostra comunità, ma non ricordo mai le cisterne in piazza che distribuiscono acqua nei secchi, nelle lattine o nelle bottiglie. Capirei la situazione di emergenza legata ad un guasto che non consente all’acqua di arrivare ai rubinetti, ma non capirei se questa fosse, come invece penso, una condizione che non si vuole affrontare e quindi risolvere da parte di Acquedotto Lucano e che la nostra città è costretta a vivere oggi e sarà costretta a vivere nel futuro. Forse con le cisterne bisognerebbe rifornire i serbatoi, le vasche di accumulo e servire i cittadini e i commercianti attraverso i rubinetti. È deprimente che nella nostra Muro Lucano bisogna ritirare l’acqua con le bottiglie in piazza Don Minzoni. In una qualsiasi altra città lucana, una situazione del genere, sarebbe stata inaccettabile, avrebbe generato scioperi costanti e la presenza della rai e dei giornali tutti i giorni. Senza acqua, e per tanto tempo, rende difficile non solo la gestione delle attività, ma il semplice farsi la doccia. Faccio perciò affidamento alla Sua responsabilità istituzionale nel Comune di Muro Lucano, per chiederLe di intervenire presso Acquedotto Lucano e chiedere di evitare “soluzioni seicentesche” e garantire, quindi, un servizio di qualità che non dia il senso dell’ “arrangiato”. I cittadini di Muro Lucano pagano la bolletta dell’acqua come tutti gli altri cittadini di Basilicata. Forse, l’assenza di rappresentanti del territorio in seno al Consiglio Regionale o in altri organi fuori dal Comune, in definitiva poi la si paga con la mancanza di programmazione per il territorio e quindi di investimenti. La ringrazio sin d’ora per ciò che farà per risolvere il problema che, anche a nome dei cittadini muresi, Le ho voluto rappresentare. 

Cordialità

Donato Iacullo, cittadino di Muro Lucano

 

 

1 commento

  1. Stefano

    * * * Giustissimo Ringraziare * * *

    Donato Iacullo, per essersi preso l’impegno di Agevolare tutti noi cittadini Muresi che paghiamo le tasse senza avere i Nostri diritti!!!!

    * * Una vergogna Assoluta *
    ———————————————–

    Siamo arrivati ormai nel 2018 e ancora esistono questi problemi… ne sono sempre più convinto che la colpa rimane sempre è soltanto la nostra, che non facciamo succedere Casini Grossi, restando sempre muti, accoltellando da dietro determinate persone e davanti si continua a leccare!!!!!! sia nei riguardi delle istituzioni che nei riguardi di alcuni personaggi Muresi che sono stati capaci di Rovinarvi i Nostri diritti quotidiani, facendoci pagare anche ulteriori tasse relative a sbagli grossi dovuti ad una cattiva gestione.

    ((((( V E R G O G N A )))))

    Ps_ Speriamo che questa lettera venga presa in considerazione e non accantonata come le tante che non si conoscono nemmeno più la fine che fanno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *