Dalla Bielorussia alla Basilicata: 30 bambini ospiti grazie all’Esercito e all’associazione “Insieme nella Solidarietà”

Prosegue in questi giorni in Basilicata, con la collaborazione dell’Esercito Italiano, il progetto di solidarietà ed accoglienza promosso dall’Associazione Onlus “Insieme nella Solidarietà” di Sant’Angelo Le Fratte (PZ). Grazie a quest’opportunità, da oltre 10 anni circa 30 bambini provenienti dalla Bielorussia, tristemente famosa per il disastro nucleare verificatosi nel 1986 a Chernobyl, si avvicendano trascorrendo le vacanze estive presso famiglie lucane in un clima di serena spensieratezza. Anche quest’anno i bambini hanno fatto ritorno nella nostra Regione. Ad accoglierli il 27 giugno scorso, all’Aeroporto Internazionale di Fiumicino, i militari dell’Esercito che con un autobus del Reggimento Logistico della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” li ha accompagnati in Basilicata. Lo Stato Maggiore dell’Esercito infatti, grazie al coordinamento del Comando Militare di Basilicata, ha consentito gli spostamenti dei piccoli ospiti .“Lo scorso 26 e 27 luglio -ha precisato il Colonnello Lucio Di Biasio Comandante dell’Esercito in Basilicata- grazie al nostro sostegno logistico, i bambini hanno raggiunto la località balneare di San Basilio di Pisticci (MT) a bordo di due autobus dell’Esercito.  Alcuni dei piccoli turisti increduli ed emozionati, hanno visto per la prima volta il mare e le due giornate sono trascorse in un clima festoso e familiare anche grazie all’assistenza degli accompagnatori e del personale militare del Comando  di Basilicata che non ha fatto mancare il proprio affetto e la propria solidarietà. Le vacanze “lucane” termineranno il 17 Agosto quando i bambini verranno riaccompagnati dal personale dell’Esercito all’Aeroporto di Fiumicino per fare rientro in Bielorussia.

1 commento

  1. Pingback: Dalla Bielorussia alla Basilicata: 30 bambini ospiti grazie all'Esercito e all'associazione "Insieme nella Solidarietà" - Esercito Difesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *