Utilizza più identità per sfuggire alla cattura. Individuato ed arrestato nordafricano in un Centro di Accoglienza nel potentino

Gli agenti della Sezione contrasto alla criminalità diffusa, straniera e prostituzione della Squadra Mobile della Questura di Potenza, hanno eseguito un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Gip presso il Tribunale di Alessandria, emessa nei confronti di un cittadino marocchino N.F. di anni 23, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, e rintracciato presso il CPR di Palazzo San Gervasio (PZ). Il nord africano aveva fatto perdere le sue tracce utilizzando più identità, ma gli investigatori della Squadra Mobile di Potenza, a seguito di accurati accertamenti, svolti unitamente al Gabinetto di Polizia Scientifica presso il Commissariato di PS di Melfi (PZ), sono riusciti a risalire alla sua reale identità ed hanno, quindi, eseguito l’Ordinanza in argomento. Dopo gli accertamenti di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Melfi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

1 commento

  1. Pingback: Brindisi, si suicida a vent’anni | DdF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *