“Lo sport attraverso i sensi”: scherma, karate e sitting volley nell’importante progetto messo in campo dal “San Carlo” di Potenza

POTENZA – S’intitola “Lo sport attraverso i sensi” l’importante progetto messo in campo dall’azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza, a seguito di una convenzione stipulata lo scorso anno con il Comitato Italiano Paralimpico, nell’ambito dell’azione di sostegno a qualsiasi tipologia di disabilità. Nella palestra dell’Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione (situata nella sede dell’azienda ospedaliera di Potenza) sono iniziate le attività sportive dedicate alla disabilità. Il programma ha preso il via giovedì, e nel mese di novembre continuerà con altre tre date: il 15, 24 e scherma-paralimpica26. Le discipline del progetto sono karate, scherma integrate (anche in carrozzina) e sitting volley (praticabile da seduti al di là di qualsiasi carrozzina, con squadre miste, con atleti con e senza limitazione). “Per chi mostri particolare attitudine e voglia di avvicinarsi all’agonismo –ha sottolineato il dott. Gatto- è previsto l’avviamento a competizioni sotto tutela e tesseramento da parte del Comitato Paralimpico. Per quanto riguarda il sitting volley si spera in futuro di poter formare un gruppo per la costituzione di un squadra partecipante ad un campionato italiano. Mentre per le altre discipline come tennis e paraciclismo è previsto un percorso di preparazione motoria da integrarsi in strutture esterne all’Azienda in tempi successivi”. Le lezioni nella palestra del San Carlo sono tenute da responsabili riconosciuti dalle Federazioni, con la supervisione del dott. Gennaro Gatto, referente per la riabilitazione sportiva incaricato dall’Azienda San Carlo per il progetto. L’obiettivo è il miglioramento delle condizioni di salute tramite la pratica sportiva. La partecipazione al progetto è totalmente gratuita, con nessuna restrizione né per patologia e nemmeno per fasce di età. Non è riabilitazione ma molto di più: abilitazione, scoprire le proprie qualità nascoste, divertendosi. Per ulteriori informazioni si può scrivere via mail all’indirizzo gennaro.gatto@ospedalesancarlo.it.

Claudio Buono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *