Potenza, la Polizia scopre “Internet Point” che consentono scommesse nonostante il divieto causa Covid. Sanzioni amministrative

Nel corso dei servizi disposti dal Questore di Potenza per verificare l’osservanza delle norme anti Covid, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Amministrativa della Questura di Potenza e presso il Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, ha effettuato mirati e capillari controlli con particolare attenzione al centro storico e zone limitrofe di Potenza. Durante l’attività, sono stati controllati numerosi veicoli e persone nonché esercizi pubblici “Internet Point” rilevando che alcuni di loro consentivano il collegamento via web su piattaforme che permettono di effettuare scommesse su eventi sportivi a distanza, nonostante il divieto imposto dall’Ordinanza emessa dal Presidente della Regione Basilicata, che prevedeva la sospensione di tale attività. Ai titolari di detti esercizi è stata contestata l’infrazione prevista  dell’art. 1 e 2 D.L. 16 maggio 2020 n.33 che prevede una sanzione amministrativa  da  €400,00 a €1.000.00.

comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *