“Il virus delle verità”: il libro che fa luce su quanto è oscuro

“Il virus delle verità” di Antonio G. D’Errico (Santelli editore, 2020), è ora disponibile online e in tutte le librerie

La pandemia da Coronavirus è stato un dolore inferto alle società del mondo intero, da quelle più avanzate alle più depresse. Ha messo in crisi le certezze di sempre e non sono mancate le notizie contrastanti, i dubbi, le negazioni, fino alle ribellioni degli ultimi giorni.  In questo anno lungo e grave le coscienze sono state messe a dura prova. Si sono cercate risposte dagli esperti, dalle autorità del Comitato Tecnico Scientifico, dai direttori di enti ospedalieri, da tecnici di ogni genere. Il testo si apre con una introduzione dell’autore. Segue la testimonianza del professor Luciano Gattinoni, che l’autore ha intervistato nella sua casa milanese. Un dialogo di grande interesse scientifico oltre che letterario. Il luminare della terapia intensiva parla di fatti, di dati, del numero e della formazione del personale che dovrebbe operare in un reparto di terapia intensiva in quanto tale. L’autore fa seguire a questo incontro, la narrazione del suo incontro con il Professor Pregliasco, il quale dà una serie di indicazioni sulle variabilità genetiche dei virus respiratori. E fa previsioni sull’autunno, visto che l’intervista si realizza d’estate. Ma D’Errico, col suo stile chiaro e profondo, indaga anche altri aspetti della nostra pandemia, e allo stesso modo questa volta lo fa con persone esperte e informate sui fatti che hanno testimoniato su decisioni che sono oggetto di indagine nelle procure. L’autore ha intervistato il rappresentante dei Cobas della Lombardia, Riccardo Germani, operatore sanitario, e l’avvocato Vincenzo Barbarisi che hanno criticato le scelte della Regione riguardo all’ospedale Fiera e altre azioni intraprese non proprio di grande saggezza.  Di diverso respiro è la testimonianza del dottor Gianluigi Spata, Presidente dell’Odine dei medici di Como, colpito dal contagio. La scrittura si fa tesa, vera, le parole scelte esprimono tutta la gravità di un’esperienza vissuta da un medico nei panni del paziente ricoverato in un reparto di ospedale adibito a reparto covid. 

Il volume Il virus delle verità è un viaggio intenso che è insieme testimonianza diretta della sofferenza e rivelazione di verità tragiche che non trovano una vera e propria spiegazione. A un certo punto la narrazione si sposta nelle Marche, a Civitanova, dove l’autore incontra una pletora di avvocati, politici e dirigenti che hanno fatto cerchio intorno all’ex sindaco di Civitanova, Ivo Costamagna, costituendo il Comitato No Covid Hospital della cittadina in provincia di Macerata. La narrazione ripropone situazioni che si replicano, con fatti e personaggi che si muovono con disinvoltura in ambiente covid. 

Il virus delle verità è un libro che si discosta da tutte quelle pubblicazioni opportunistiche che sono uscite sul tema. I personaggi, i fatti descritti, la volontà di fare luce su quanto è oscuro, oscurità che accompagna spesso le tragedie, rendono merito del lavoro svolto da questo autore che ha dato temporalità a fatti e vicende che sarebbero state cancellate per sempre dal tempo che scorre inesorabilmente.  

Fonte: Affari Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *