🔴 Covid 19 in Basilicata, decedute altre due persone al “San Carlo” di Potenza. I decessi sono 17

10 aprile 2020, ore 22:00 – Ancora decessi con coronavirus in Basilicata. Solo nella giornata di oggi, di cui uno poco fa, sono decedute altre due persone, per un totale di 17 decessi sul territorio lucano (e di altri due avvenuti fuori regione, a Sala Consilina e Varese, due pazienti di Rivello e Lauria). Oggi sono deceduti un 78enne di Potenza e un 66enne di Barile. Il 78enne, con patologie pregresse, era ricoverato dal 23 marzo nel reparto di malattie infettive, poi il trasferimento in terapia intensiva e il decesso. In serata si è saputo del decesso di un 66enne, di Barile, anche lui ricoverato in terapia intensiva al “San Carlo” di Potenza. L’uomo qualche giorno fa aveva perso il figlio sempre per coronavirus, e qualche settimana fa un altro figlio per una malattia. Una giornata davvero triste, dove anche la notizia del diciassettesimo guarito, che giunge da Matera, non riesce ad alleviare un dolore enorme. Di seguito, ricordiamo tutti i decessi, come riportato dai colleghi di ufficiostampabasilicata.it.

  • 22 marzo: uomo 77enne di Marsicovetere
  • 26 marzo: uomo 80enne di Potenza
  • 27 marzo: donna 80enne di Spinoso
  • 28 marzo: donna 86enne di Paterno
  • 29 marzo: uomo 54enne di Potenza
  • 30 marzo: uomo 85enne di Potenza
  • 30 marzo: donna 62enne di Moliterno
  • 31 marzo: uomo 53enne di Paterno
  • 31 marzo: uomo 85enne di Irsina
  • 1 aprile: uomo 38enne di Rapolla
  • 2 aprile: uomo 67enni di Potenza
  • 4 aprile: uomo 71enne di Montemurro
  • 4 aprile: uomo 90enne di Pisticci
  • 6 aprile: uomo 77enne di Potenza
  • 8 aprile: uomo 57enne di Potenza
  • 10 aprile: uomo 78enne di Potenza
  • 10 aprile: uomo 66enne di Rapolla

Claudio Buono

1 commento

  1. Mecca Giuseppe

    Sono il dottor Giuseppe Mecca di Barile,gradirei la rettifica sul povero amico di Rapolla che ha perso pochi giorni Addietro il figlio sempre di Rapolla,Barile è fuori da questa problematica ,almeno x ora .Ma ciò precisando,mi duole constatare l’elevato numeri di deceduti al San Carlo.Sono perplesso e rammaricato di ciò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *