Azioni IBM: gli analisti puntano al “buy”

Tra i titoli più allettanti per i traders appare IBM: colosso del settore informatico. Prima di investire i propri fondi su una singola azienda, è essenziale prestare attenzione ai rendimenti passati, nonché alle strategie elaborate per una crescita futura.

In più, per investimenti proficui bisogna servirsi degli strumenti d’investimento adatti. In questo caso, molti investitori optano per piattaforme di trading online, poiché prive di commissioni e ricche di funzionalità da sfruttare per studiare al meglio i titoli selezionati.

Nel caso della IBM, è bene sapere che è tra i trend di mercato più importanti degli ultimi dieci anni. Per capire se conviene realmente comprare azioni IBM è però necessario fare un’analisi aziendale e capire il presente e il futuro di questo titolo sempre più in voga.

IBM: caratteristiche societarie

La società IBM, il cui acronimo sta per “International Business Machines Corporation” fu fondata nel 1911. Circa un decennio dopo, il marchio giungerà in Italia.

E’ bene sapere che i prodotti realizzati dall’azienda sono stati i primi a far compiere degli importanti passi avanti al settore informatico. Ad esempio, è legata a tale marchio la produzione dei primi computer con sistema operativo DOS.

Purtroppo, l’IBM visse una crisi proprio durante il periodo di maggior interesse verso i prodotti informatici. Così, pe riconquistare il mercato, la società introdusse una gamma di computer tecnologici ma accessibili in termini di prezzo.

Col tempo, si impegna nella realizzazione di software, fornendo un importante aiuto alle aziende operanti nel medesimo settore.

Analizzandone i dati storici, è possibile comprendere come il colosso dell’informatica IBM sia riuscito a conquistare una notevole porzione di mercato. Grazie ad una fama mondiale, partnership importanti e l’ampia clientela che possiede, l’IBM potrebbe rivelarsi una buona scelta d’investimento, soprattutto se improntato verso un medio/lungo periodo.

Purtroppo, la concorrenza nel settore è ormai spietata, anche se la società in questione è sempre riuscita a distinguersi per l’alta qualità dei propri prodotti.

Uno svantaggio potrebbe risultare la scarsa diversificazione dell’azienda: fattore che determina una minore possibilità di entrate.

Come comprare azioni IBM

Dopo aver analizzato le principali caratteristiche del titolo, è bene comprendere come comprare azioni IBM, preferibilmente in maniera semplice. Da questo punto di vista, si possono introdurre le piattaforme di trading CFD.

I Contracts For Difference sono degli strumenti finanziari derivati facilmente utilizzabili anche dai principianti che constano di diversi vantaggi.

Prima di tutto, è bene sapere che consentono di speculare sul titolo IMB senza acquistarlo direttamente, in modo da ottenere profitti dalle oscillazioni di valore dello stesso. In breve, si ha l’opportunità d’investire anche al ribasso.

Per sfruttare a pieno le potenzialità di tali strumenti finanziari è fondamentale scegliere un broker affidabile e sicuro.

Il modo migliore per non incappare in errori è verificare che sia dotato di apposite licenze da parte di organi di controllo, sorti con il solo scopo di salvaguardare gli stessi traders.

Grazie al rispetto delle normative imposte a livello europeo, per i traders italiani, si può esser certi di operare con un broker serio e professionale. Si consiglia di consultare i siti Web degli enti e controllare il numero di licenza della piattaforma per esser certi che sia legalmente autorizzata a prestare i propri servizi online.

I vantaggi di tali piattaforme riguardano una maggiore accessibilità dei mercati, sia in termini economici che di esperienza.

Le migliori piattaforme sono prive di commissioni e consentono di iniziare con conti deposito minimi abbordabili, che variano in base alle proprie disponibilità economiche. A molti broker bastano 100 euro, ma gli esperti consigliano di depositare almeno 200 euro per avere un margine di manovra più ampio sui propri investimenti.

I neofiti dovrebbero optare per piattaforme che offrono anche una sezione didattica, così da studiare le nozioni principali del trading e negoziare su titoli come IBM con maggiore consapevolezza.

Il panorama di broker tra cui scegliere è molto vasto, prestando le dovute attenzioni alle regolamentazioni e alla funzionalità della piattaforma, si potranno avere le soddisfazioni desiderate comprando azioni IBM.

In conclusione

Il titolo IBM è, da sempre, uno di quelli che suscita maggior interesse nei traders. Operando in un settore in continua evoluzione, la società possiede ancora margini di crescita notevoli. Naturalmente, per ricavare il meglio dal trend è necessario servirsi della piattaforma adatta alle proprie capacità, nonché seria ed affidabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *