Potenza, anziano colto da infarto in stazione. Gli agenti della Polizia di Stato gli salvano la vita

Agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Potenza, durante l’attività di vigilanza in stazione, notavano un anziano signore che con molta difficoltà cercava di trasportare due valigia dal sottopassaggio al marciapiede del secondo binario, dove di lì a poco sarebbe giunto il Frecciarossa per Roma. Per cui decidevano di andargli incontro per aiutarlo, ma, improvvisamente, l’uomo, dopo essersi portato una mano al petto, perdeva i sensi e cadeva rovinosamente a terra, urtando il volto e rompendo gli occhiali che indossava. Immediatamente gli agenti lo soccorrevano, praticandogli le prime manovre per fargli riprendere conoscenza e, contestualmente, facevano intervenire sul posto un’ambulanza del Servizio Sanitario 118. Il medico, dopo i primi accertamenti, riteneva opportuno trasportare l’uomo presso l’ospedale civile, dove veniva ricoverato in Medicina d’urgenza intensiva per un infarto in atto. Gli agenti, che nel frattempo recuperavano il borsello dell’anziano, con documenti e denaro, e le valige, adoperandosi, altresì, affinché gli venisse rimborsato da Trenitalia il biglietto del Frecciarossa da Potenza a Firenze, considerate le circostanze, si recavano personalmente in Ospedale, riuscendo a restituire all’uomo, un settantunenne originario della provincia di Potenza ma da anni residente in Toscana, oltre ai suoi effetti, anche un sorriso, e ricevendo a loro volta un plauso dagli operatori sanitari per il tempestivo intervento in soccorso dell’anziano che, sicuramente, aveva contribuito a salvargli la vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *