Contanti e banche: al via obbligo di comunicazione a Bankitalia di movimenti da 10mila € in su

Il Sole 24 Ore apre l’edizione odierna con la notizia relativa alla nuova stretta di Bankitalia sui movimenti in contante pari o superiori a 10mila euro nell’arco di un mese. “Entro il 16 settembre banche, istituti di moneta elettronica, istituti di pagamento ed eventuali succursali italiane dovranno inviare all’Unità di informazione finanziaria (Uif) tutti i movimenti in entrata o uscita, pari o superiori a 10mila euro in contante per i mesi di aprile, maggio, giugno, luglio e agosto”. Il Sole precisa che “la scelta di adottare dei criteri oggettivi di segnalazione non è solo dell’Italia, ma anche di altri Paesi Ue e non. La Francia, per esempio, segue un regime articolato: accanto alle comunicazioni per importi superiori ai 10mila euro, devono essere segnalate anche le operazioni in contanti (o con moneta elettronica) superiori a mille o a 2mila euro per cliente in un mese. Stati Uniti, Canada e Australia hanno optato per il parametro dei trasferimenti superiori ai 10mila dollari in divisa locale”.

Fonte: finanzaonline.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *