Potenza: offende e maltratta la moglie. Arrestato un uomo, denunciate 29 persone per altri reati

Dopo pochi giorni dall’entrata in vigore del c.d. codice rosso in materia di violenza domestica e di genere, gli investigatori della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Potenza – Sez. reati contro la Persona – hanno eseguito un provvedimento cautelare restrittivo in carcere disposto dal Gip del Tribunale di Potenza su richiesta di Questa Procura della Repubblica nei confronti di S.V.. L’uomo, infatti, a seguito di serrata indagine diretta sempre dalla Procura di Potenza è stato ritenuto gravemente indiziato del reato di maltrattamenti. In particolare, è emerso che S.V. nel corso di tutta la sua vita coniugale ha continuamente offeso, denigrato e picchiato la propria moglie, la sig.ra T.M.T. anche in presenza dei figli, all’epoca dei fatti minorenni ed anche durante lo stato di gravidanza della donna. Agli occhi degli inquirenti è apparso un contesto familiare degradato caratterizzato da continui soprusi e violenze, che sono andati avanti anche dopo la separazione di fatto dei coniugi. Gli investigatori hanno accertato infatti che S.V. ha continuato a minacciare la propria moglie arrivando ad aggredirla anche presso il suo posto di lavoro: un esercizio commerciale del capoluogo, e lì, in una occasione, l’ha afferrata per i capelli e sbattuta con la testa contro il finestrino di un’auto. Secondo la valutazione della Procura la situazione poteva in breve degenerare, in quanto S.V., pur avendo intrapreso una nuova relazione sentimentale con un’altra donna, era giunto a minacciare gravemente anche altre persone amiche della moglie o semplicemente sue conoscenti. Pertanto, la misura cautelare ritenuta più idonea è apparsa quella della custodia cautelare in carcere. La richiesta di misura avanzata e la ricostruzione probatoria effettuata sono state totalmente accolte dal  Gip del Tribunale di Potenza e S.V., dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il carcere di Potenza. 

Inoltre, la Questura di Potenza rende noto i risultati dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, intensificata secondo il piano di intervento del Questore di Potenza Isabella Fusiello anche in occasione del Ferragosto, attuata nella decorsa settimana dal personale della Polizia di Stato della Questura di Potenza e del dipendente Commissariato di P.S. di Melfi:

  • Persone arrestate 1
  • Persone denunciate 29
  • Veicoli controllati 158
  • Persone identificate 325
  • Interventi effettuati a seguito di chiamate al 113: 25
  • Comunicazione notizia di reato a trattazione immediata (codice rosso)
  • Inoltre a seguito di controllo per il contrasto all’attività di prostituzione veniva avviato, nei confronti di una cittadina nigeriana, il procedimento amministrativo finalizzato all’adozione del divieto di ritorno nel Comune di Potenza.
  • Emessa anche una misura di divieto di avvicinamento nei confronti di un uomo resosi responsabile del reato di stalking nei confronti della convivente.
  • Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio attuati con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, sono stati controllati nr. 38 veicoli ed identificate 71 persone.
  • Persone identificate 183
  • Veicoli controllati 128
  • Misura cautelare nei confronti di un uomo per il reato di maltrattamenti in famiglia

comunicato stampa
Questura di Potenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *