Alla guida senza patente fornisce le generalità di un amico: denunciati dai Carabinieri due giovani di Picerno per falsità ideologica e false dichiarazioni

Fermato ad un posto di blocco sprovvisto di patente, ha fornito le generalità di un suo amico sottoscrivendo il verbale. Scoperto dai Carabinieri, lui e l’amico sono stati denunciati per i reati di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, falsa attestazione o dichiarazione a un Pubblico Ufficiale sulla identità  o su qualità  personali proprie o di altri in concorso. Nei guai due giovani di Picerno, che sono stati fermati da una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Balvano. Alla guida un giovane, che ha riferito ai militari di aver dimenticato la patente a casa. Per questo motivo, è stata elevata una contravvenzione. Ma il giovane non ha però fornito le sue generalità, che le successive indagini hanno chiarito di essere di un suo amico. Il giovane ha anche sottoscritto il verbale. Il giovane, che i militari conoscevano, doveva portare la patente di guida entro i trenta giorni successivi all’infrazione, presso la Caserma. Ma anziché presentarsi lui presso i Carabinieri, ha fatto presentare l’amico del quale aveva indicato le generalità all’atto del controllo, presso la Polizia Locale di Potenza, dove poi è stato esibito il titolo di guida di quest’ultimo. Circostanza che non è sfuggita ai Carabinieri della Compagnia di Potenza, guidata dal capitano Gennaro Cascone, che nel frattempo avevano approfondito le verifiche sul conto della persona fermata, riscontrando che era sprovvisto del titolo di guida, che secondo le indagini non aveva mai conseguito. Entrambi i giovani sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *