Contrasto alla prostituzione, a Potenza controlli dei Carabinieri: numerose multe a prostitute e clienti

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Potenza, mirati al monitoraggio dei luoghi interessati dal fenomeno della prostituzione in città e nelle zone periferiche, anche dopo l’ordinanza emessa dal Sindaco, Dario De Luca, che ne vieta l’esercizio. I militari, guidati dal capitano Gennaro Cascone, hanno effettuato numerosi controlli in vari luoghi ed aree della città, portando così il Nucleo Operativo e Radiomobile ad elevare ben nove sanzioni amministrative nei confronti di prostitute e clienti. Durante i controlli infatti tutti e nove sono stati colti in atteggiamenti e comportamenti “idonei ad adescare ed esercitare l’attività del meretricio”. Le nove sanzioni sono state comminate a seguito dei controlli effettuati nei pressi della zona industriale di Potenza. I controlli dei militari dell’Arma continueranno ancora e saranno più costanti ed efficaci, volti a contrastare ed arginare la problematica della prostituzione che a Potenza, ormai da tempo, sta diventando anche oggetto di accese discussioni.

Claudio Buono

 

1 commento

  1. Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *