Matera, rapina in banca da 15mila €: arrestato all’uscita uno dei due malviventi. In manette napoletano in trasferta

Rapina in banca questa mattina a Matera, presso la filiale della Banca di Credito Cooperativo situato nella centrale via Dante, con ingresso da via dei Bizantini. Alcuni hanno definito la rapina una scena da film. Due i rapinatori: uno è stato arrestato, G.G. (queste le sue iniziali, in foto), 59 anni, originario di Napoli. Sono entrato con un taglierino che all’inizio sembrava un coltello e con una pistola. Le indagini hanno poi rivelato che si trattava di una pistola giocattolo, priva del tappo rosso. I due, entrati nella filiale, sono riusciti a farsi consegnare 15mila euro da un cassiere. Usciti dalla banca, uno dei due è riuscito a fuggire a bordo di una Fiat Punto, che a seguito delle indagini è risultata rubata nel 2016 nel napoletano. Mentre l’altro, G.G., ha trovato sulla sua strada i Carabinieri della Compagnia di Matera: due i militari che lo hanno prontamente bloccato e tratto in arresto. I Carabinieri sono giunti sul posto a seguito dell’allarme lanciato dalla centrale operativa ed azionato dalla filiale bancaria materana. L’uomo aveva in mano un piccolo sacchetto scuro con all’interno i soldi prelevati dalle casse della banca. Si tratta di un pluripregiudicato, diverse volte arrestato anche per altri reati. Si trova adesso nella Casa Circondariale di Matera. Le indagini dei Militari dell’Arma della città dei Sassi continuano per risalire al malvivente che è riuscito a far perdere le tracce.

Claudio Buono

1 commento

  1. luciano.padrevecchi

    troppo facile questi individui vengono arrestati e poi rilasciati subito la giustizia non fa il suo ruolo regolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *