Picerno, domani all’Itis l’inaugurazione del “Museo della comunicazione e del multimediale”. E’ il primo della Basilicata

Domani, martedì 20 dicembre, alle ore 10,30 presso l’ITIS “Albert Einstein” di Picerno, sarà inaugurato il “Museo della Comunicazione e del multimediale”, primo museo pubblico della Basilicata dedicato al tema. Il museo si articola in tre sezioni “Scrittura”, “Immagini”, “Suoni” ed è ospitato all’interno di due ampie sale dell’Istituto. Esso è frutto di un’importante opera di reperimento, catalogazione, ricerche storiche sugli oggetti, svolta dagli studenti delle varie classi, guidati dai docenti. Si tratta di una corposa raccolta di reperti, (grammofoni, radio, telefoni, macchine IMG_20161214_115358042_originalefotografiche, cineprese, proiettori, macchine da scrivere) che raccontano la comunicazione dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri.  Gli oggetti provengono prevalentemente da Picerno e dai comuni limitrofi e appartengono a privati cittadini, tra cui alcuni pregiati collezionisti, che con disponibilità e senso di collaborazione li hanno messi a disposizione della scuola. Attraverso ogni singolo reperto è possibile riscoprire e rileggere la storia del territorio. Dal primo trasmettitore di “Radio Picerno”, all’affascinante macchina per riavvolgere le pellicole del “Cinema Moderno”: ogni oggetto svela il segreto di storie lontane nel tempo e contribuisce, attraverso la forza del ricordo, a consolidare il senso di identità e di appartenenza della comunità. Un importante contributo è giunto dalla sezione radioamatori di Potenza, (A.R.I.), la quale ha messo a disposizione oggetti molto importanti, tra cui un ricevitore radio base usato dalle forze armate alleate durante la seconda guerra mondiale. Il museo può essere visitato dal vivo ma anche ripercorso sul sito della scuola (www.iisfermimuro.gov.it, Museo della comunicazione), grazie alla creazione di un ambiente virtuale che riproduce e arricchisce quanto esposto nell’istituto. All’interno della sezione dedicata, infatti, è possibile sia vedere uno per uno gli oggetti presenti nel museo sia documentarsi su di essi, grazie alle didascalie approfondite che svelano segreti e curiosità dei reperti e ai link QR code che ne permettono la visualizzazione.  Ogni sezione è, inoltre, raccontata sul sito attraverso gli eventi e i personaggi illustri che hanno fatto la storia della comunicazione, dai fratelli Lumière ad Antonio Meucci, da Guglielmo Marconi all’illuminato Adriano Olivetti. L’inaugurazione del museo avverrà immediatamente dopo la consegna dei diplomi agli studenti che hanno superato l’Esame di Stato lo scorso mese di Luglio. Si tratta di una suggestiva cerimonia in stile americano che ormai da anni chiude in maniera inedita ed originale l’anno scolastico precedente. Saranno presenti alla cerimonia, allietata dall’esibizione degli studenti  della “Itis Picerno Einstein Band”, il dirigente scolastico Domenico Gravante, il Sindaco di Picerno, Giovanni Lettieri, Giorgio Rutigliano, presidente A.R.I di  Potenza e gli ex dirigenti scolastici dell’istituto.

Panoramica03_originale

 

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *