Satriano 2050: “Si convochi nell’arco di 24 ore il tavolo tecnico sulla zona industriale Isca-Pantanelle”

satrianoAppena insediati a giugno abbiamo corso il rischio di essere denunciati e definiti allarmisti per aver svolto il ruolo di vigilanza e controllo sulle questioni ambientali che attanagliano il nostro paese.Con senso di responsabilità stiamo seguendo con attenzione la vicenda relativa all’acqua che risulta contaminata di alcuni pozzi ad Isca da più di una settimana. Oggi protocolliamo la richiesta di acceso agli atti per prendere visione di tutti i documenti amministrativi relativi alla nota dell’ Arpab acquista al protocollo del Comune di Satriano al n. 1591 in data 10.3.2015, con la quale viene comunicato l’esito degli accertamenti di un indagine sulle acque prelevate dal pozzo ubicato in Satriano di Lucania alla c.da Isca e ai documenti relativi alla comunicazione dell’asp di potenza acquisita al protocollo al n. 1745 in data 17.03.2015. Non riteniamo opportuno e responsabile da parte del Sindaco, dichiarare a mezzo stampa inesattezze relativamente alla ordinanza (a sua firma) n° 13 del 20.3.2015 Prot. N. 1802 che vieta l’utilizzo di acqua di un solo pozzo privato. Satriano2050 ritiene più utile per la salute della comunità che si convochi nell’arco di 24 ore il tavolo tecnico sulla zona industriale Isca Pantanelle per fare chiarezza su quanto sta emergendo in queste ore. (Intanto, è notizia di pochi minuti fa, il tavolo tecnico è stato convocato per domani alle ore 16.00)

Gruppo “Satriano 2050”

7 comments

Rispondi a Giovanni Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *