Vietri di Potenza, assegnate 6 aree verdi a cittadini ed associazioni. D’Angelo esprime soddisfazione

L'assessore D'Angelo

L’assessore Francesca D’Angelo

VIETRI DI POTENZA – “Affidamento ai cittadini, o alle associazioni e commercianti, delle aree verdi comunali”: questo il titolo della manifestazione d’interesse, scaduta il 31 luglio scorso, ideata dall’assessore alla Cultura e Politiche Sociali, la professoressa Francesca D’Angelo. Una manifestazione d’interesse che, per una piccola comunità come Vietri di Potenza, per ora, riscontra già un successo. Infatti la prima “tranche” (se così possiamo chiamarla) che riguarda le assegnazioni delle aree verdi ha visto sei istanze, tra cittadini, commercianti ed associazioni di volontariato, che si sono aggiudicati le aree verdi, e che cureranno. Si tratta di Elena Turner (area verde di Vico Emanuele Gianturco), Graziano Cardillo (edicolante, che si occuperà della fioriera con supporto), Annunziata D’Angelo (fioriera Corso Garibaldi), Valentina Grande (per conto dell’Avis di Vietri, l’associazione curerà il verde della piazzetta di Padre Pio), un altro commerciante, Gianfranco Priore (che curerà la rotatoria dell’incrocio tra via San Nicola e Corso Vittorio Emanuele) e infine anche l’assessore Francesca D’Angelo, ideatrice e mente dell’iniziativa, che curerà una fioriera situata su Corso Vittorio Emanuele. Una iniziativa che intende coinvolgere la cittadinanza ed è intesa alla valorizzazione degli spazi e del verde pubblico comunale. “Piena soddisfazione per le prime assegnazioni prodotte dall’ufficio tecnico di Vietri di Potenza ai cittadini che hanno fatto richiesta di adottare le aree a verde pubblico –ha dichiarato l’assessore D’Angelo, che ha aggiunto- ringrazio la sensibilità degli assegnatari, che hanno dimostrato  di avere una  spiccata coscienza civile alimentata dal senso di corresponsabilità e di rispetto dell’ambiente. Prendersi cura del verde pubblico è un atto di grande qualità del vivere collettivo, in quanto il bene comune va rispettato e salvaguardato”. “Note di merito –ha concluso- vanno in particolare all’Associazione  AVIS per l’adozione della piazzetta all’ingresso del paese, una delle prime Associazioni, e sono sicura che ne arriveranno altre, ad aprire un discorso di compartecipazione tra Ente e territorio. L’intento è quello di costruire un dialogo inteso con tutto il territorio  e riuscire a valorizzare le quotidianità dei Vietresi”.

@BuonoClaudio

 

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *