Vietri di Potenza, il fotovoltaico arriva al Cimitero

VIETRI DI POTENZA – E’ stato effettuato nei giorni scorsi l’allaccio alla rete elettrica nazionale dell’impianto fotovoltaico da 4,2 Kw di picco, in asservimento delle luci votive del cimitero di Vietri di Potenza. A renderlo noto è il vice-sindaco di Vietri, Vincenzo Guercio, con delega ad ambiente ed energia da fonti rinnovabili. “Era un nostro impegno elettorale –dichiara al “Quotidiano”- volto a sensibilizzare l’utilizzo delle fonti rinnovabili e il rispetto dell’ambiente, evitando così l’immissione in atmosfera di 3600 kg di Co2”. Come sottolineato da Guercio, la taglia di questo impianto (composto da 17 pannelli fotovoltaici) è stata pensata nell’ottica dell’espansione futura: infatti tale taglia risulta essere doppia rispetto alla potenza precedente che alimentava l’impianto delle luci votive. L’impianto fotovoltaico darà luce a 1117 punti luce. Un cittadino vietrese paga in media 15 euro annui di bolletta per la luce votiva.

 

Nei prossimi anni questa spesa, seppur minima, dovrebbe essere eliminata: non appena rientreranno al Comune le spese dell’investimento e l’apposito regolamento. Inoltre l’impianto frutterà nelle casse comunali circa 1500 euro annui da parte del Ministero, come conto energia. Un investimento costato al Comune di Vietri circa ottomila euro, “contro i circa tredicimila del mercato”. “Nell’ottica della Spending rewiev l’amministrazione comunale ha pensato bene di realizzare l’impianto in economia, occupandosi direttamente della compravendita degli elementi necessari per la realizzazione dell’impianto”, dichiara il vice-sindaco. Ed è proprio per questo che si è riuscito a risparmiare circa il 25 % rispetto al prezzo di mercato.

Claudio Buono
® RIPRODUZIONE RISERVATA ®

 

 

 

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *