VIETRI: Cinque giovani del posto denunciati per “danneggiamento aggravato e in concorso” dopo i fatti di domenica notte

VIETRI DI POTENZA – Dopo le “bravate”, con annessi atti di vandalismo di domenica notte, nel centro abitato di Vietri di Potenza, i Carabinieri del Comando Stazione di Vietri di Potenza, guidati dal Comandante Maurizio Bertolini, al termine di una dettagliata attività investigativa, durata fino alla mezzanotte di lunedì, hanno individuato e denunciato gli autori dei gesti vandalici: si tratta di cinque giovani, tutti residente a Vietri di Potenza, dell’età compresa tra i 20 e 21 anni. Su di loro pesa una denuncia per danneggiamento aggravato e in concorso. Ricordiamo che nella notte tra domenica e lunedì diversi posti del centro abitato sono stati presi di mira: una bacheca in Via Vittorio Emanuele è stata mandata in frantumi a colpi di bastone, un idrante danneggiato, così come ai fari d’illuminazione del monumento Epitaffio. Oltre a ciò, danneggiata anche una Fiat Panda della Croce Rossa di Vietri, alcuni contenitori di un attività commerciale, una finestra della Sala Convegni ed una porta in ferro, oltre ad alcune fioriere.

(La bacheca distrutta e i faretti rotti)

Nella mattinata di lunedì, allertati da cittadini e commercianti del paese, i Carabinieri del comando stazione di Vietri hanno fatto i rilievi del caso, ed avviato le indagini per risalire agli autori dei danneggiamenti. Diverse le persone sentite dagli uomini dell’Arma, tanti gli elementi raccolti durante l’attività d’indagine, che hanno inchiodato gli autori, consentendone l’individuazione e la conseguente denuncia per danneggiamento aggravato e in concorso. Gli stessi giovani, successivamente, si sono assunti le loro colpe. L’origine del gesto sarebbe riconducibile a futili motivi, dovuti ad una serata all’insegna della noia e dell’alcool. I ragazzi, individuati con rapidità dai Carabinieri di Vietri, hanno spiegato il gesto come una bravata. La posizione dei cinque giovani vietresi è al vaglio della Magistratura potentina, per danneggiamento aggravato in concorso.

Claudio Buono

1 commento

Rispondi a icittadiniprimaditutto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *