DANILO RESTIVO CONDANNATO A 30 ANNI DI CARCERE

11/11/2011 – Ore 17,30

La notizia è giunta pochi minuti fa da Salerno, dove, presso il Tribunale, si è tenuta la terza ed ultima udienza che ha visto imputato Danilo RESTIVO per la vicenda dell’omicidio di Elisa CLAPS. Ricordiamo che Elisa è scomparsa da Potenza il 12 settembre del 1993. Da quel momento, di lei, vista mentre andava in chiesa, più nessuna notizia. Al momento Restivo è dietro le sbarre in Inghilterra, per un altro omicidio, quello della signora Heather Barnett, sua vicina di casa.

Pochi minuti fa, quindi, è arrivata la tanto attesa sentenza. Attesa da troppo tempo, da ben 18 anni. I GIUDICI DEL TRIBUNALE DI SALERNO HANNO CONDANNATO DANILO RESTIVO A 30 ANNI DI CARCERE. E’ STATO RITENUTO COLPEVOLE DELL’OMICIDIO DELLA STUDENTESSA ELISA CLAPS. 

(Nelle foto: Danilo Restivo, al centro il ritrovamento del corpo di Elisa Claps e a destra la studentessa potentina)

All’epoca della scomparsa Elisa Claps aveva 16 anni, mentre Danilo Restivo 21. Il corpo di Elisa Claps venne ritrovato, dopo 17 anni, il 17 marzo 2010, nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza.

OGGI, FINALMENTE, E’ ARRIVATA LA TANTO ATTESA CONDANNA PER L’OMICIDA, DANILO RESTIVO. CI sono tante cose ancora da chiarire nella vicenda, ma un “inizio” di giustizia è arrivato oggi per la forte e determinata madre di Elisa, la signora Filomena, e per il fratello Gildo Claps, che nel corso degli anni si sono tanto battuti in questa vicenda, alla ricerca della verità, e della giustizia, per la povera Elisa.

Claudio Buono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *